In Programma


Ultime notizie

22 Febbraio 2024

Modifica data per la visita al coro ligneo della Basilica di S. Maria Maggiore

Si avvisa che, a causa di alcuni lavori di restauro, la visita guidata a cura di Giovanni Dal Covolo al coro ligneo della Basilica di S. Maria Maggiore, programmata per giovedì 29 febbraio, deve essere rimandata a martedì 19 marzo prossimo, alla stessa ora. Il ritrovo dei partecipanti sarà davanti all'ingresso della Basilica alle ore 16.00. Per i residenti di Bergamo e provincia l'ingresso è gratuito.
Grazie per l'attenzione, dal Comitato di Bergamo della Società Dante Alighieri.

22 Gennaio 2024

Programma gennaio-giugno 2024

Il nostro programma annuale prosegue – prendendo spunto dalle parole di Marino commentate da Jossa – con le proposte per il secondo periodo, il semestre che va da gennaio a giugno 2024. Inizieremo il 25 gennaio con il consueto appuntamento dell’Assemblea annuale dei soci; nel mese di febbraio inizierà un nuovo ciclo di incontri intitolato “I Classici leggono i Classici”: qualificati relatori dimostreranno come ogni grande autore della Letteratura lasci intravvedere, se non esplicitamente in filigrana, numerosi rimandi ad opere precedenti che hanno rappresentato per lui dei riferimenti imprescindibili. Ogni valente scrittore, da acuto lettore, ha dimostrato di aver imparato la lezione di Marino, vale a dire quella di leggere “col rampino”. Proseguirà anche il ciclo “Incontro con l’autore” dedicato ad autori che hanno pubblicato interessanti novità.
Proponiamo poi la visita guidata, a cura di Giovanni Dal Covolo, al coro ligneo della Basilica di Santa Maria Maggiore, recentemente restaurato grazie alla Fondazione MIA e alla Fondazione Banca Popolare di Bergamo.Dopo la pausa del periodo pasquale, la già collaudata rassegna intitolata “L’intermezzo di Aratea: voci dal contemporaneo”, prevede due incontri dedicati all’Arte contemporanea e alla Letteratura Russa, a cura di Nicola Vavassori.
Infine, torna la “Lectura Dantis Bergomensis” realizzata dal Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere dell’Università degli Studi di Bergamo, in collaborazione con il nostro Comitato: sei incontri con grandi personalità della dantistica italiana ed europea, aperti al pubblico, agli studiosi e a tutti gli appassionati.

Scarica il programma (click qui).

22 Gennaio 2024

Certamen Dantesco 2024

Il Comitato di Bergamo della Società Dante Alighieri, in collaborazione con i Licei Opera Sant’Alessandro di Bergamo, Camillo Golgi di Breno e Arnaldo di Brescia, l’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo e l’Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia, con il sostegno della Fondazione Credito Bergamasco e del Kiwanis Club Bergamo Orobico Onlus, indice la nona edizione del concorso letterario denominato Certamen dantesco, aperto a tutti gli studenti e le studentesse iscritti alle classi quarte e quinte degli Istituti di istruzione secondaria di secondo grado di Bergamo e Brescia nell’anno scolastico 2023-2024. Il concorso persegue l’obiettivo di promuovere e valorizzare fra i giovani una conoscenza approfondita, personale e critica della figura e dell’opera di Dante Alighieri.
Il concorso è riservato a tutti gli studenti e le studentesse iscritti alle classi quarte e quinte degli Istituti di istruzione secondaria di secondo grado di Bergamo e Brescia nell’anno scolastico 2023-2024. Ai vincitori, cui è fatto obbligo di partecipare alla cerimonia di premiazione, verranno assegnati i seguenti
premi:

  • 1° premio (del valore di 700 Euro)
  • 2° premio (del valore di 500 Euro)
  • 3° premio (del valore di 300 Euro)

La commissione giudicatrice assegnerà i premi ai primi tre classificati e potrà attribuire fino a tre menzioni speciali. Il giudizio della commissione è insindacabile. Sono previsti attestati di merito anche per le menzioni speciali, per le scuole di appartenenza e per i docenti di Lettere delle classi di appartenenza.

Scarica il Bando (click qui).

21 Settembre 2023

Nuovo programma del primo trimestre anno 2023-2024

Vogliamo dedicare i primi quattro incontri del primo periodo del nostro anno sociale 2023/2024, a partire dal 5 ottobre 2023, al tema della dignità della lingua e della parola, prendendo spunto dal trattato che Dante intitola De vulgari eloquentia, proprio per dimostrare – scrivendo in latino – la superiorità del volgare.

Scarica il programma completo premendo qui.
Scrive Mirko Tavoni: «Dante merita bene di essere chiamato, senza alcuna retorica, “padre delle lin- gua italiana”, grazie alla Commedia. Ma è anche il primo che, in incredibile anticipo sui tempi della storia, e segnatamente prima di avere lui stesso scritto quel monumento di fondazione, annuncia l’esistenza di una lingua italiana – attribuendole peraltro caratteri molto diversi da quelli che appunto la Commedia imprimerà nella nascente lingua letteraria italiana. Ovviamente, negli anni in cui Dante ideò e scrisse il Convivio e il De vulgari elo- quentia, una lingua “italiana” comune non esisteva. [...] Dante è così “profetico” non solo da prevederne il futuro successo ma da dichiararne l’esistenza presente e descriverne le caratteristiche. Cioè Dante dichiara l’esistenza e descrive le caratteristiche di una cosa che non esisteva. Come è stato detto giustamente, Dante inventa l’Italia linguistica» (Qualche idea su Dante, Il Mulino, 2015, p. 51).
Seguiranno altri eventi tra poesia, prosa, cultura italiana e musica, che ci accompagneranno fino alle porte delle festività natalizie.

17 Aprile 2023

Dante in due spettacoli di parole, musica, immagini

Il progetto fronteggiar bresciani e bergamaschi nel format di Bergamo Brescia Capitale, dopo il successo della giornata clou del 25 marzo e delle altre iniziative che l’hanno preceduta, continua a offrire occasioni di avvicinamento a Dante che escludono noia e fatica. Li propongono il bresciano SicComeDante e il Comitato della Società Dante Alighieri di Bergamo, partner di progetto. Due sono gli spettacoli teatrali, nati da un’idea del dantista Gianfranco Bondioni, che a Bergamo e a Brescia si rivolgono a un pubblico di appassionati, ma anche di curiosi ancora non del tutto raggiunti dalla potenza della parola dantesca. Scarica il programma delle due serate.

A Bergamo, presso il teatro delle Grazie, in viale Papa Giovanni XXIII 13, giovedì 20 aprile alle ore 17.30, andrà in scena All’Inferno, con l’attore Antonello Scarsi, che ha scritto lo spettacolo in collaborazione con Gianfranco Bondioni. Si tratta di un viaggio nell’immaginario dantesco e dei suoi interpreti a noi contemporanei che, contaminando parole, musica e immagini, ci conduce a conoscere la Divina Commedia e la sua cantica più famosa anche in aspetti che la tradizione scolastica trascura. “L’intento dello spettacolo – dichiara Gianfranco Bondioni- è quello di dimostrare l’attualità di Dante anche attraverso i grandi artisti che si sono confrontati con lui”.

A Brescia, al Teatro San Carlino, in corso Matteotti 6, il giorno successivo, 21 aprile, l’appuntamento è alle ore 20.30 con lo spettacolo Dante, orgoglio e pietà. Intermezzati con la musica di Bach, eseguita dalla pianista Francesca Olga Cocchi, i versi di Dante, recitati dall’attore Antonello Scarsi, si incontreranno con la spiegazione di Gianfranco Bondioni alla ricerca delle dinamiche, sempre presenti, di pietà e orgoglio. Ancora una volta, Dante sarà lucido testimone anche di sentimenti comuni che ci appartengono. In questa originale ricognizione è importante l’apporto visivo delle immagini realizzate dai più noti illustratori dell’opera dantesca. I due spettacoli sono a ingresso libero e senza prenotazione.

25 Gennaio 2023

Programma gennaio-giugno 2023

Il Comitato di Bergamo della Società Dante Alighieri è lieto di presentare a tutti gli amici il nuovo programma delle attività del secondo semestre 2022/2023, da giovedì 2 febbraio fino a giovedì 1 giugno. Le iniziative esordiscono con l'annuale assemblea dei Soci, in programma per giovedì 26 gennaio, alle 17.30, per poi proseguire seguendo diversi filoni dedicati alla letteratura contemporanea, ai 'Grandi anniversari' e a una serie di incontri organizzati per 'Bergamo-Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023'. Tra le novità si segnalano il Festival dantesco Fronteggiar Bresciani e Bergamaschi e la proiezione in esclusiva del docufilm Mirabile visione: Inferno (Starwaymultimedia). Il programma completo è disponibile cliccando qui.


Il certificato PLIDA della Società Dante Alighieri attesta la competenza in italiano come lingua straniera. Ogni anno migliaia di persone in tutto il mondo certificano la loro conoscenza dell’italiano con i test PLIDA e ricevono un certificato riconosciuto dallo Stato italiano e valido in tutto il mondo.

Sei un appassionato di lingua e cultura italiana? Risiedi a Bergamo e provincia? Scopri come tesserarti!


I nostri sostenitori